Chi siamo
     ENIS in Italia
     ENIS in Europa
     Criteri di adesione
SKILLS TO CLIL 2
Perché andare a Barbiana
Iscrizione newsletter Enis

nome

email


“INNOVAZIONE ED IDENTITA’ INTERCULTURALE “
Convegno Agrigento, 8 marzo 2005

Considerato il particolare momento storico che il mondo sta vivendo ci sembra fondamentale ed essenziale rivolgere l’attenzione di tutti al tema dell’intercultura intesa non solo come interscambio culturale, preziosissimo per il progresso, ma anche come collaborazione e cooperazione tra i nostri Paesi in termini di giusta veicolazione di idee, valori, intelligenze , miranti alla fratellanza ed alla PACE tra i POPOLI.
Oltretutto l’intercultura può essere il volano per far nascere e decollare idee di coproduzione, attività imprenditoriali, siano esse a livello industriale , micro o macro, artigianale o di qualsivoglia genere , che vedano impegnate le intelligenze e le capacità lavorative e produttive dei nostri giovani.

FINALITA’

In un momento come quello in cui l’umanità sta vivendo, spesso, viene alla mente una domanda:
In che modo il sistema educativo in Europa può preparare i giovani e i loro insegnanti a vivere in una società sempre più multiculturale, nel rispetto dei valori democratici e della coesione sociale?
Preparandoli a “capire per conoscere ed a capire per conoscersi”.E’ questo, infatti, il progetto che l’Ente ISPA ha presentato al “NETDAYS EUROPE 2004 “ e che ha ricevuto il LABEL EUROPEO per l’intercultura.
I suoi obiettivi sono i seguenti:

• studiare un programma di valori centrali abbordando il punto di vista politico, etico, sociale, culturale;
• esaminare comportamenti e competenze per il dialogo interculturale e la cittadinanza;
• discutere del dialogo nel cuore delle società inclusive;
• fornire uno spazio per discussioni con studenti, giovani e organizzazioni a carattere culturale e sociale.


L’ Ente ISPA, pertanto, in un contesto di continuità con quanto già fatto, intende promuovere il 1° convegno dal titolo “INNOVAZIONE ED IDENTITA’ INTERCULTURALE “ nella sede del Palacongressi, in Agrigento, il giorno 8 marzo 2005.

A tale convegno parteciperanno diplomatici, accademici, ricercatori nel dialogo interculturale e interreligioso, rappresentanti di comunità culturali e religiose, esperti in prevenzione dei conflitti, diritti dell’uomo, immigrazione, media, gioventù, istruzione e coesione sociale, politici, mediatori culturali, artisti e giornalisti, ONG e fondazioni, rappresentanti della società civile, di ministeri e organizzazioni internazionali che insieme rappresentano una piattaforma unica per scambiare idee e discutere delle questioni fondamentali relative alla costruzione del dialogo interculturale.

PERCHE’ AGRIGENTO?


Nessun’altra città più di Agrigento, può essere scenario naturale di intercultura.
Una terra molto antica, quella agrigentina, che ad un passato illustre e travagliato insieme, accomuna un presente pieno di problemi, origini e testimonianze assai prestigiose ed un fascino che, resistendo a tutte le vicissitudini, conquista oggi come ieri chi ha il privilegio di approdarvi.
Una terra incantata, resa grande dal suo stesso splendore rimasto inalterato nei millenni, ma, che spesso, purtroppo, non è giustamente valorizzato.
Una terra che l’UNESCO ha ritenuto opportuno considerare “ PATRIMONIO DELL’UMANITA’”
Dalla rupe Atenea lo spettacolo dei templi, con il mare sullo sfondo, è uno dei più suggestivi dell'isola è ed in questo scenario, unico al mondo e arricchito dalla precoce fioritura dei mandorli nella valle,che avviene tra l’ultima settimana di gennaio e la prima decade di febbraio, che l’ISPA vuole organizzare il primo “CONVEGNO SULL’INTERCULTURA “dal titolo “INNOVAZIONE ED IDENTITA’ INTERCULTURALE.
La scelta di questa terra è, quindi, un’evoluzione naturale , direi di diritto, poiché nessuna città, più di Agrigento, può dare testimonianza di antichi splendori, di estrema decadenza e di orgoglioso recupero e, pertanto, può considerarsi la culla naturale di una nuova interpretazione del mondo e dei suoi valori , possedendo già gli embrioni di tante civiltà e di tanti popoli, che in bene ed in male , hanno dato origine a tutto ciò che oggi Agrigento rappresenta.
Il suo sito strategico, nel bacino del Mediterraneo, ne fa anche una base molto apprezzabile per la fioritura dei processi di cooperazione e di collaborazione tra i diversi Popoli e la stessa capacità di accoglienza della popolazione agrigentina rende meno duro e traumatico l’inserimento delle famiglie di immigrati che, addirittura, intraprendono, con successo, nella città anche attività imprenditoriali.


L’ENTE DI FORMAZIONE ISPA ATTRAVERSO IL SEMINARIO, SI PROPONE DI:
1. promuovere i legami di amicizia e la collaborazione tra il popolo italiano e gli altri popoli;
2. sviluppare fra i Paesi una più approfondita conoscenza della civiltà, della cultura e dei prodotti dell'altro attraverso l'incremento degli scambi culturali e commerciali;
3. attuare interventi specifici per migliorare la condizione femminile e dell'infanzia, per promuovere lo sviluppo culturale e sociale della donna con la sua diretta partecipazione alla vita sociale e politica dei Paesi di appartenenza;
4. sostenere programmi di informazione e comunicazione che favoriscano una maggiore partecipazione delle popolazioni ai processi di democrazia e sviluppo dei paesi beneficiari;
5. contribuire alla costruzione di società multietniche e non razziste, in cui il diverso sia accettato, rispettato e valorizzato per la sua umanità;
6. combattere l'esclusione sociale, intesa in tutte le sue accezioni, attraverso la realizzazione di iniziative e progetti attinenti la promozione e la valorizzazione delle risorse umane e l'integrazione sociale dei cittadini, contribuendo a creare, per essi, opportunità di lavoro e fornendo strumenti culturali per il superamento del disagio sociale.

ELENCO DEI RELATORI

IDENTITA’ E DIALOGO INTERCULTURALE


• PROF. FRANCESCO SUSI ( PRESIDE DELLA FACOLTA’ DI SCIENZE DELL’EDUCAZIONE- UNIVERSITA’ ROMA TRE)
ARGOMENTO: EDUCAZIONE INTERCULTURALE IN ITALIA:TRA TEORIA E PRATICA

• DOTTOR NIKOLAUS VAN DER PAS ( DIRETTORE GENERALE AFFARI INTERNAZIONALI DELLA COMUNITA’ EUROPEA)
ARGOMENTO:LE COMPETENZE PER I DOCENTI DI FRONTE AD UNA DIMENSIONE EUROPEA ED INTERCULTURALE DELL’EDUCAZIONE

• DOTTOR ALESSANDRO MUSUMECI (DIRETTORE GENERALE SISTEMI INFORMATIVI DEL MIUR)
ARGOMENTO:ALUNNI CON CITTADINANZA NON ITALIANA- SCUOLE STATALI E NON STATALI.

• DOTTOR JOSE’ PESSANHA (DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONE E CULTURA DELLA COMUNITA’ EUROPEA)
ARGOMENTO:IL NETDAYS EUROPE – I MEDIA E IL DIALOGO INTERCULTURALE.

• DOTTOR JOHAN VAN RENS ( DIRETTORE GENERALE CEDEFOP)

• DOTTOR GIUSEPPE NINNI MELI ( CONSIGLIERE NAZIONALE DI ASSONAUTICA)
ARGOMENTO: LA NUOVA CULTURA DEL MARE, STRUMENTO DI COOPERAZIONE E SCAMBIO CULTURALE.

• PROF. ANTONIO D’ANGIO’ (PRESIDENTE FONDAZIONE EUROPA GARIGLIANO- DOCENTE DI PSICOLOGIA DELLE RELAZIONI INTERCULTURALI – SECONDA UNIVERSITA’ DI NAPOLI)
ARGOMENTO: EMPOWERMENT & CIVICRAZIA: UNA VITA PER IL MULTICULTURALISMO

• PROF. ANNA PAOLA TANTUCCI ( PRESIDENTE INTERNAZIONALE EIP – ECOLE INSTRUMENT DE PAIX)

• DOTTOR ING. GIOVANNI DE PAOLI ( RESPONSABILE ENEA ITALIA)
ARGOMENTO: EDUCARSI AL FUTURO DELLA SCUOLA

PROF. RITA LEVI MONTALCINI ( PREMIO NOBEL)
ARGOMENTO: COMUNICAZIONE, INTERCULTURA E SOLIDARIETA’

• DOTTOR GUIDO DI STEFANO ( DIRETTORE GENERALE PER L’ISTRUZIONE IN SICILIA)

• DOTTOR NICOLO’ LOMBARDO (DIRETTORE GENERALE DEL C.S.A. DI AGRIGENTO
ARGOMENTO:AGRIGENTO E LE SUE SCUOLE, PONTE DELL’INTERCULTURA NEL BACINO DEL MEDITERRANEO

• ON.LE MANTICA ( SOTTOSEGRETARIO DI STATO PER IL MINISTERO DEGLI ESTERI)
ARGOMENTO: IMPORTANZA DELL’INTERCULTURA IN UN SISTEMA DI GLOBALIZZAZIONE

• SEN. SUSANNA AGNELLI ( PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE “IL FARO”)
ARGOMENTO: INTERNAZIONALIZZAZIONE COME STRUMENTO PER UNA NUOVA CULTURA DI IMPRESA

• SEN. SILIQUINI ( SOTTOSEGRETARIO DI STATO PER IL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE )
ARGOMENTO : L’INTERCULTURA COME MEZZO DI CONDIVISIONE E DI COOPERAZION

• MINISTRO LUCIO STANCA

• MINISTRO CILENTO

• VICEMINISTRO MICCICHE’

• FONDAZIONE GIOVANNI AGNELLI - DOTT.SSA ANNA AGNELLI

• FONDAZIONE LELIO E LISLI BASSO - DOTT.SSA GABRIELLA BONACCHI

• ASSOCIAZIONE ASSODONNA –DOTT.SSA TERESA VALERIO

• ON. NANNI RICEVUTO ( SOTTOSEGRETARIO ALLE INFRASTRUTTURE)

• ON. ELEONORA LO CURTO ( REGIONE SICILIA)

• ON. SALVATORE CUFFARO (PRESIDENTE REGIONE SICILIA)

PERSONALITA’ CHE PRESENZIERANNO AL CONVEGNO


• S.E. IL CONSOLE DI EGITTO
• S.E. IL CONSOLE DI GIORDANIA
• S.E. IL CONSOLE DI GRECIA
• S.E. IL CONSOLE DI ISRAELE
• S.E. IL CONSOLE DI CROAZIA
• S.E. IL CONSOLE DI FRANCIA
• S.E. IL CONSOLE DEL LIBANO
• S.E. IL CONSOLE DI LIBIA
• S.E. IL CONSOLE DI MALTA
• S.E. IL CONSOLE DEL MAROCCO
• S.E. IL CONSOLE DI SPAGNA
• S.E. IL CONSOLE DI TUNISIA
• S.E. IL CONSOLE DI TURCHIA
• S.E. IL CONSOLE DI SLOVENIA
• S.E. IL CONSOLE DI CIPRO
• S.E. IL CONSOLE DI ALBANIA
• S.E. IL CONSOLE DI ALGERIA
• S.E. IL CONSOLE DI SIRIA
• S.E. IL CONSOLE DEL BELGIO
• S.E. IL CONSOLE DELLA BOSNIA
• S.E. IL CONSOLE DI SERBIA-MONTENEGRO
• S.E, IL CONSOLE DEL KENIA
• S.A.R. IL SULTANO DI OMAN
• S.A.R. IL SULTANO DELLO YEMEN
• S.E. IL MINISTRO DEGLI ESTERI DELLA TUNISIA
• S.E. L’ARCIVESCOVO DI AGRIGENTO
• S.E. IL PREFETTO DI AGRIGENTO
• ASSESSORE REGIONALE ALL’ISTRUZIONE ED ALLA CULTURA
• ASSESSORE REGIONALE ALLA COOPERAZIONE
• SINDACO DI AGRIGENTO
• PRESIDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO
• QUESTORE DI AGRIGENTO
• ASSESSORE PROVINCIALE ALL’ISTRUZIONE
• ASSESSORE PROVINCIALE AGLI AFFARI SOCIALI
• ASSESSORE COMUNALE ALL’ISTRUZIONE ED ALLA CULTURA
• SOVRINTENDENTE AI BENI CULTURALI
• MAGNIFICI RETTORI DELLE UNIVERSITA’ DELLA REGIONE SICILIA
• PRESIDENTI DEI CONSORZI UNIVERSITARI DI AG, CL, TP.
• DIRETTORI DEI C.S.A. DELLA REGIONE
• PRESIDI SCUOLE ENIS DELLA SICILIA
• PRESIDI DELLE SCUOLE SICILIANE


Programma

8 marzo 2005 :

• ore 8,45 trasferimento dall’hotel al Palacongressi
• ore 9,00 inaugurazione mostra al Palacongressi
• ore 9,15 convegno
• ore 11 coffee break
• ore 11,30 convegno
• ore 12,30 consegna doni e targhe ai Consoli presenti ( durante la consegna sul maxschermo passeranno immagini del Paese rappresentato dal Console e sarà ascoltato l’inno nazionale )
• ore 13,30 lunch
• ore 15,30 2° parte del convegno
• ore 17,00 incontro ufficiale dei Consoli e dei relatori con la stampa
• ore 18,30 trasferimento in hotel
• ore 21 cena di gala con concerto


Rec: dott.ssa Maria Pia Indelicato
La Responsabile ISPA
per la Regione Sicilia
c/o ISPA Via Duomo, 81
92100 Agrigento
Tel: 0922/27512
Fax: 0922/412275
e-mail: mariapia.indelicato@virgilio.it
indelicato.mariapia@libero.it
icarus123@libero.it
taurusprimo@libero.it
 

 

leggi gli altri contenuti dell'area: news
 
©2006 Indire