Chi siamo
     ENIS in Italia
     ENIS in Europa
     Criteri di adesione
SKILLS TO CLIL 2
Perché andare a Barbiana
Iscrizione newsletter Enis

nome

email


Apprendimento linguistico e integrazione multiculturale
La conoscenza della lingua, strumento di integrazione culturale: come da un corso di italiano on-line per studenti stranieri nasce un corso di civiltà e lingua araba per gli studenti italiani, compagni di scuola.

Il Centro Servizi Multimediale DILOS dell’Istituto Romanazzi di Bari promuove già da qualche anno il supporto alla formazione linguistica attraverso le Nuove Tecnologie, orientata in particolare agli studenti stranieri, come mezzo di integrazione multiculturale.

L’Istituto è dotato di una rete LAN, diffusa in tutti gli ambienti, e di attrezzature tecnologiche e multimediali all’avanguardia, e consente ai propri studenti, italiani e stranieri, un accesso diretto alle risorse di Internet, per facilitare la comunicazione e lo scambio di conoscenze tra realtà diverse e geograficamente distanti.  Gli stessi docenti, in particolare di lingue straniere, con il sostegno di esperti e software dedicato, hanno elaborato percorsi didattici, materiali e strumenti mirati a favorire l'accoglienza e l'inserimento degli studenti non italiani e a promuovere l'educazione interculturale.

Sono stati sperimentati percorsi formativi innovativi, attraverso il confronto e lo scambio con scuole e realtà europee ed extra-europee, e con la condivisione di materiali e risultati di ricerche sull’analisi dei bisogni.  Queste esperienze e contatti  hanno operato da fattori propulsivi di processi destinati alla ricerca e all'individuazione di strategie in grado di migliorare la qualità della pratica didattica e di consolidare o accrescere le competenze necessarie allo sviluppo dell'educazione interculturale, nella molteplicità delle sue dimensioni: comunicativo-relazionale, linguistica, curricolare, metodologica.

La sperimentazione di metodologie didattiche che, attraverso l’uso delle nuove tecnologie, si possono curvare per realizzare percorsi formativi culturali e professionali maggiormente aderenti alle esigenze diversificate degli studenti ha comportato una sempre maggiore sensibilizzazione per le diversità di tipo culturale, relazionale, caratteriale, sociale, e la progettazione e strutturazione di percorsi flessibili, basati prevalentemente su metodi operativi del learning by searching e learning by doing, come supporto per  la crescita, l’integrazione, la comunicazione e le prospettive per il futuro di questi giovani.

Questo tipo di approccio alle problematiche legate all’apprendimento della lingua straniera ha riscosso un certo successo sia fra gli studenti stranieri, figli di immigrati, che sempre più numerosi popolano le scuole del territorio e la nostra, sia fra gli studenti italiani che, non solo si sentono positivamente coinvolti nell’accoglienza dei loro compagni extra-comunitari, ma hanno anche espresso il desiderio di avvicinarsi alla cultura e conoscere le usanze dei paesi di provenienza, con una particolare curiosità per la loro “lingua”. Così, dopo l’avvio delle attività formative on-line per l’apprendimento dell’italiano come seconda lingua (L2) da parte degli studenti extra-comunitari che frequentano l’Istituto, tutorate dai docenti di lingue – e supportate dagli interventi di un mediatore culturale appartenente ad una associazione che si occupa dell’accoglienza degli immigrati – si è creata una sorta di “comunità” di studenti italiani, compagni di classe degli stranieri coinvolti, che contestualmente segue un percorso formativo sulla cultura e la lingua Araba.

La conoscenza fra culture diverse  costituisce un arricchimento per tutti gli attori dell’esperienza di scambio. La diversità, nel rispetto e tolleranza reciproca, è un elemento indispensabile e trainante per la crescita dei giovani, ed è  a loro che appartiene il futuro. Ciò che ci si attende da queste esperienze è, da un lato, la sensibilizzazione alla solidarietà e alla scoperta delle nuove frontiere di una società senza frontiere, dall’altro lo sviluppo di una certa autonomia nell’apprendimento e nell’acquisizione di abilità attraverso l’uso delle nuove tecnologie, dei mezzi di comunicazione multimediale, dei linguaggi non verbali (video, immagini).

 

Gruppo operativo del Centro Servizi DILOS

I.T.C. “D. Romanazzi” – Bari

Tel.080 5425611 – Fax 080 5426492

e-mail: centroservizi@itcromanazzi.bari.it

URL: www.itcromanazzi.itwww.itcromanazzi.info

leggi gli altri contenuti dell'area: news
 
©2006 Indire