Chi siamo
     ENIS in Italia
     ENIS in Europa
     Criteri di adesione
SKILLS TO CLIL 2
Perché andare a Barbiana
Iscrizione newsletter Enis

nome

email


MIUR e rete ENIS
Le scuole in rete sono sempre più una realtà in termini sia "individuali" (semplice collegamento per navigazione e sito web dell'istituzione scolastica,) sia di cluster (gruppi di scuole che lavorano su tematiche comuni).

L'Ing.Alessandro Musumeci, in qualità di Direttore Generale per i Sistemi Informativi del MIUR, risponde ad alcune domande relative alla RETE ENIS. (da articolo di "Informatica e Scuola", Anno XI, n.4)
ENIS_Musumeci.pdf (51918)

"Le scuole in rete sono sempre più una realtà in termini sia "individuali" (semplice collegamento per navigazione e sito web dell'istituzione scolastica,) sia di cluster (gruppi di scuole che lavorano su tematiche comuni).
Quali sono le esperienze di maggior rilievo che sono emerse in questi ultimi anni?  In che modo il MIUR intende operare con la Rete ENIS di cui è garante nei confronti del Consorzio EUN (http://www.eun.org) dei Ministeri dell'educazione europei ?
Se volessimo rappresentare la scuola, potremmo ricorrere alla metafora seguente: "Immaginate di essere un arbitro, allenatore, giocatore o spettatore di una singolare partita di calcio: il campo ha forma circolare; le porte sono più di due e sono sparse disordinatamente lungo i bordi del campo; i partecipanti possono entrare e uscire dal campo a piacere, possono dire: "ho fatto goal" per quanto vogliono, in ogni momento e per quante volte desiderano; tutta la partita si svolge su un terreno inclinato e viene giocata come se avesse senso." [Weick, 1988]
Se sostituiamo dirigente scolastico ad arbitro, professore ad allenatore e studente a giocatore, abbiamo la rappresentazione  ell'"organizzazione scolastica". Ovviamente, la scuola non è paragonabile al caos, ma ad un'agorà in cui le diverse componenti hanno un ruolo da giocare.
La scuola è paragonabile ad una società di servizi dove il lavoro per team dovrebbe essere la regola organizzativa di base. In questo senso la tecnologia è un supporto all'interno e verso l'esterno.
Le esperienze che sono emerse nel corso degli anni '90 e nei primi anni di questo secolo evidenziano un impegno sia verso l'interno (Multilab, PSTD), sia verso l'esterno, come nel caso della rete dSchola in Piemonte o delle ENIS a livello internazionale. Si possono pertanto definire tre livelli di Rete: interna; territoriale; internazionale. Il terzo livello vede un impegno diretto del MIUR e in questo senso occorre considerare dei criteri per l'individuazione delle scuole sulla base del soddisfacimento dei primi due tipi di rete. Allo stato attuale, nella Rete delle 500 Enis europee sono presenti 27 scuole italiane, scelte sulla base della pregressa positiva esperienza del Multilab. Abbiamo aperto la nuova selezione attraverso un questionario di rilevazione tecnologica rivolto a tutte le scuole italiane. Dall'estrazione delle scuole con le migliori attrezzature, opereremo un'analisi sull'utilizzo didattico in rete dell'infrastruttura. A queste scuole affidiamo il compito di "pilota", guide di riferimento per le altre scuole che sono invitate a confrontarsi in una realtà sempre più di rete."

leggi gli altri contenuti dell'area: bacheca
 
©2006 Indire