Chi siamo
     ENIS in Italia
     ENIS in Europa
     Criteri di adesione
SKILLS TO CLIL 2
Perché andare a Barbiana
Iscrizione newsletter Enis

nome

email


Finito il nonnismo, inizia il bullismo?
Bullismo, una piaga che si alimenta dell'indifferenza rispetto ad un problema che, secondo le stime più recenti, interessa ben un terzo della popolazione studentesca

Al di là delle cifre, e parliamo solo dei fenomeni in qualche modo scoperti e registrati, il problema del bullismo è soprattutto qualitativo. Il bullismo, infatti, contribuisce a formare una particolare visione della vita sia in chi è coinvolto direttamente nell'atto bullistico, sia esso vittima o carnefice, sia  in chi si trova ad essere o fare da spettatore (bystander). La scuola ha bisogno di informazioni sul fenomeno del bullismo e di conoscerlo e allo stesso tempo di non rimuovere il problema e di agire. Ma come? Molte scuole si stanno organizzando, molte lo faranno, ancor di più l'hanno fatto in passato, promuovendo corsi e incontri con esperti nell'ambito della formazione in servizio. Ebbene, la scuola dell'autonomia, posta di fronte  a sfide educative come quelle della formazione ai valori e ai principi della democrazia e della cittadinanza, nonché del contrasto alle forme di bullismo, ha bisogno di condividere, mettere in comune idee e risorse, in una parola di non ritrovarsi sola davanti ai problemi e a contare su strumenti concreti e praticabili nell'ambito delle risorse disponibili.

Documenti correlati:

Lettera aperta al Ministro della Pubblica Istruzione sul bullismo

Progetto  "Enis per l'alleanza educativa contro il bullismo nella scuola"

Scheda didattica "The Role of Bystander in Bullying" (in inglese)

Approfondimento "The Role of Bystander in Bullying"

Scheda Enis su bullismo

 

 

leggi gli altri contenuti dell'area: focus
 
©2006 Indire